• Home
  • Ambiti d'intervento
  • Lutto, separazione e “abbandono” nei bambini

Lutto, separazione e “abbandono” nei bambini

“È possibile vivere pienamente
un lutto solo in presenza di
almeno un’altra persona”

Bowlby

I bambini hanno bisogno di aiuto, di vicinanza, di “sentirsi” accolti, di poter “piangere” e poter esprimere la loro rabbia, la loro frustrazione e ogni pensiero/emozione connessa ad un evento forte o connotato da emozioni negative; come può essere un lutto, una separazione o un abbandono.
Quando si perde qualcuno, piccoli o adulti, si percepisce tormento e angoscia. Per un certo periodo di può essere normale sentire una sensazione di: stordimento e di vuoto o mancanza di voglia di reagire.

ATTENZIONE AL COMPORTAMENTO MANIFESTO!

I bambini, soprattutto i più piccoli, non sanno esprimere a parole le proprie emozioni o i tormenti percepiti. Potrebbero quindi manifestare questi sentimenti nel comportamento.

ATTENZIONE ANCHE QUANDO SEMBRA ANDAR TUTTO BENE!

Talvolta, infatti, i bimbi sono anche capaci di non mostrare subito le loro sofferenze e le loro preoccupazioni ma di mostrare il loro lato migliore per paura magari di far soffrire chi c’è al loro fianco o perché sono abituati così.

Un dolore non elaborato può creare difficoltà, disturbi e comportamenti a rischio nella vita adulta come depressione, messa in atto di comportamenti violenti, incapacità di amare se stessi o altre persone, disturbi dell’umore e/o del comportamento ed insorgenza di un disturbo post traumatico da stress o shock (quando lutto improvviso).

Una buona relazione di fiducia, dove la persona si sente accolta, protetta e non giudicata può far tornare la fiducia in se stesso e negli altri, voglia di sorridere, di ripartire, di rimettersi in gioco e di vivere momenti felici e di spensieratezza.

Per leggere l’articolo completo e per avere risposte riferite a:

  • MONDO INTERNO E MONDO ESTERNO DOPO UN LUTTO.
  • COSA NON FARE PENSANDO DI PROTEGGERE UN BAMBINO E COSA, INVECE FARE.
  • A CHI RIVOLGERSI O CHIEDERE AIUTO IN UNA SITUAZIONE SOPRA DESCRITTA.
  • Si rimanda al seguente link dove è presente l’articolo completo scritto da me: psicologi-italia.it

Dr.ssa Federica Ciocca
Psicologa, Psicoterapeuta
Riceve a Torino, in provincia ed online


P.I. 02449950035
© 2021. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it